Il nuovo prodotto di Leasing Team Advisor è la soluzione migliore per l’acquisto e la gestione automezzi per Imprese, professionisti e privati

Approvato il PNRR da parte della Commissione UE

Il PNRR varato dal Governo italiano ottiene il via libera della Commissione Ue. Secondo quanto si apprende dalle agenzie di stampa, nel documento di cui si attende oggi l’approvazione da parte di tutti i commissari e che verrà consegnato al premier Mario Draghi a Roma, viene evidenziato che il piano “contribuisce ad affrontare in modo soddisfacente” le raccomandazioni specifiche dell’Unione Europea.

Con la valutazione di approvazione del PNRR italiano, la Commissione Ue dà il via libera anche al 13% di pre-finanziamento della somma totale destinata all’Italia, pari a circa 25 miliardi.

Si ricorda che il  D.L.6 maggio 2021 n.59 – recante “Misure urgenti relative al Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti” – prevede disposizioni inerenti agli interventi del Piano nazionale per gli investimenti ed è finalizzato a integrarlo con risorse nazionali.

In particolare gli interventi riguardano i seguenti ambiti:

  1. servizi digitali e cittadinanza digitale – Piattaforma PagoPA e App “IO”;
  2. tecnologie satellitari ed economia spaziale;
  3. riqualificazione edilizia residenziale pubblica;
  4. interventi per le aree del terremoto;
  5. “Ecobonus e Sismabonus”;
  6. infrastrutture e mobilità sostenibili (rinnovo flotte, bus, treni e navi verdi) per la sostenibilità ambientale dei porti e il miglioramento dell’accessibilità e della sicurezza delle strade;
  7. investimenti strategici sui siti del patrimonio culturale, edifici e aree naturali e per altri interventi in materia;
  8. salute, ambiente e clima; ospedale sicuro e sostenibile; ecosistema innovativo della salute;
  9. case dei servizi di cittadinanza digitale, transizione 4.0 e accordi per l’innovazione;
  10. costruzione e miglioramento di padiglioni e spazi per strutture penitenziarie per adulti e minori;
  11. contratti di filiera e distrettuali per i settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, silvicoltura, floricoltura e vivaismo;
  12. iniziative di ricerca per le tecnologie e percorsi innovativi in ambito sanitario e assistenziale.

Ci sarà, inoltre, l’incremento della dotazione del Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) relativo al periodo di programmazione 2021-2027, per un importo di 15,5 miliardi di euro.

Fonte : My Solution

Trasformiamo i Tuoi Crediti Fiscali in Liquidità

Trasforma subito in liquidità, a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle praticate dal sistema bancario, i crediti fiscali maturati dai clienti e ceduti alla Tua imprese come, ad esempio, il Superbonus 110% in edilizia, il Bonus vacanza per gli operatori turistici e alberghieri e il Bonus locazione per gli esercenti di attività commerciali e i professionisti per i loro uffici.

Negoziamo il Tuo credito con operatori specializzati nel settore dei crediti fiscali, istituti di credito, società finanziarie, fondi di investimento, investitori professionali. Rendendo quindi i Tuoi crediti fiscali immediatamente liquidi.

Contattaci per maggiori info e per verificare le possibilità di cessione.

SuperBonus 110% – Per PMI settore edilizio ed energetico, scopri come recuperare i crediti d’imposta

TEAM ADVISOR  ti aiuta, attraverso le partnership con primari Istituti di Credito e con Intermediari convenzionati, nella ricerca della liquidità necessaria per l’esecuzione dei lavori di riqualificazione collegati non soltanto all’agevolazione Superbonus 110%, ma anche agli altri bonus fiscali “edilizi” che beneficiano di agevolazioni quali Ecobonus, Sismabonus, recupero o restauro delle facciate e, inoltre, ti offre consulenza per l’eventuale, successiva cessione del credito d’imposta.

       

     

Che cos’è?

Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

A chi interessa?

Il Superbonus si applica agli interventi effettuati da:

Gli interventi agevolabili?

Interventi principali o trainanti

Il Superbonus spetta in caso di:

Interventi aggiuntivi?

Oltre agli interventi trainanti sopra elencati, rientrano nel Superbonus anche le spese per interventi eseguiti insieme ad almeno uno degli interventi principali di isolamento termico, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico. Si tratta di

Quali vantaggi?

La detrazione è riconosciuta nella misura del 110%, da ripartire tra gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo, entro i limiti di capienza dell’imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi.

In alternativa alla fruizione diretta della detrazione, è possibile optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi (sconto in fattura) o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.

La cessione può essere disposta in favore:

I soggetti che ricevono il credito hanno, a loro volta, la facoltà di cessione.

Prorogato al 31 Dicembre 2021 il quadro Temporaneo sugli Aiuti di Stato

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE
Quinta modifica del quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno
dell’economia nell’attuale emergenza della COVID-19 e modifica dell’allegato della
comunicazione della Commissione agli Stati membri sull’applicazione degli articoli 107
e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea all’assicurazione del credito
all’esportazione a breve termine

Proroga-quadro-temporaneo-aiuti-di-Stato